Chi siamo

La Libera Associazione Culturale Steineriana il Dondolo nasce nell'estate 2010 per volontà di alcune famiglie con bambini piccoli e una maestra con formazione Steineriana che hanno sentito il bisogno di offrire ai loro bambini e quindi a tutti i bambini di questo territorio la possibilità di crescere in armonia con il mondo, con la natura e con gli uomini e la possibilità di sviluppare i propri talenti individuali. Tutto questo si è realizzato con la creazione del nostro mini asilo che ospita bambini dai 3 ai 6 anni in cui i bisogni del bambino del primo settennio sono stati messi al centro di ogni scelta.

E’ questo il periodo della crescita in cui infatti il bambino va protetto da stimoli eccessivi, immergendolo in un mondo buono, ricco di fantasia, immagini, gioco e devota meraviglia. L'ambiente in cui i piccoli si muovono è estremamente curato, arredato con mobili di legno. I giocattoli sono molto semplici, costruiti con materiali naturali; sono essenziali e poco definiti perché la fantasia del bambino possa farli vivere come desidera. Si organizzano ritmicamente nel corso della giornata e della settimana semplici gesti quotidiani, come la preparazione del pane e la cura dell'orto; si crea un'atmosfera serena con il gioco, le fiabe, la musica, la pittura, la manipolazione della cera, la lavorazione della lana, il movimento euritmico e altro: si offrono così al bambino il calore e la serenità necessari a nutrire la sua anima.

L'associazione inoltre nel sostenere la diffusione della cultura e della conoscenza Antroposofica propone per adulti, in orario pomeridiano/serale o durante i week-end, laboratori artistici (anche per bambini), gruppi di studio, momenti di scambio e confronto fra famiglie, attività artigianali, come la costruzione dei giocattoli per i propri figli, informazioni della rete "antroposofica" del territorio (medici, farmacisti, architetti, ecc). 

Accogliamo inoltre iniziative da parte di futuri soci ovviamente in linea con gli scopi associativi.

"Ci sono soltanto tre modi efficaci per educare: con la paura, con l'ambizione, con l'amore. Noi rinunciamo ai primi due." 

Rudolf Steiner