Il nostro Spazio Giochi

Il nostro obiettivo: elaborare una pedagogia che insegni ad apprendere,
ad apprendere per tutta la vita dalla vita stessa."
Rudolf Steiner 

La pedagogia Waldorf, meglio conosciuta oggi come “ Steineriana” nasce a Stoccarda nel 1919 per opera del filosofo e studioso austriaco Rudolf Steiner; fermamente convinto che l’educazione dovesse essere libera da finanziamenti e interferimenti statali, le scuole Waldorf ancora oggi, seguono un percorso che si distingue e mira a formare dei futuri “liberi pensatori”.

La pedagogia Steineriana ha un approccio unico nella formazione dell’infanzia facendo sì che ogni fase della stessa sia vividamente vissuta a pieno di tutte le potenzialità del bambino, ma con un approccio morbido e rilassato. Un approccio di “Testa, cuore e mani” come usava definire lo stesso Steiner, che non lasci cioè nessun aspetto dello sviluppo psicofisico al caso, ma si occupi di tutte le mille sfaccettature che formano una futura personalità.

4U2A2354 4U2A2334 4U2A2349

A Villanterio (PV) dal settembre 2010 a giugno 2016 e a Lodi da settembre 2016 è attivo lo Spazio Giochi “Il Dondolo”, che accoglie bambini dai 3 ai 6 anni. I bambini possono veramente giocare in libertà di movimento e liberi dal condizionamento di programmi troppo rigidi. Tutte le attività seguono i ritmi naturali della giornata, della settimana e delle varie stagioni, e si basano sull’imitazione dell’adulto. Le attività normalmente sono: la cura dell’ambiente, del piccolo giardino, la lavorazione della cera d’api, il disegno, l’acquarello, lavori con lana o piccoli girotondi cantati. I giocattoli hanno forme semplici, sono robusti e di materiali naturali: conchiglie, pigne, ghiande, teli colorati che diventano agli occhi del bambino scenari magici dove inventare meravigliose storie. L’ambiente semplice, i colori tenui e delicati il rapporto stretto con la maestra, l’ambiente “ casalingo” rassicura il bambino, che si sente a casa.

4U2A2368 4U2A2337

Spesso si considera la scuola “Steineriana” come elitaria, erroneamente, si rivolge in realtà a tutte le famiglie, le spese sono ripartite tra i genitori degli allievi, che partecipano direttamente alle attività e all’organizzazione della scuola; l’iscrizione avviene dopo un incontro con la maestra che dà indicazioni e informazioni sul metodo pedagogico, e risponde a tutte le domande che i genitori hanno desiderio di porre. La nostra maestra si chiama Annamaria, rappresenta la forza spirituale del nostro asilo, nutre di magia e sogno i nostri bimbi e sostiene con fermezza i genitori in questo percorso. E' aperta e disponibile con chiunque voglia sapere di più di questo approccio pedagogico.

"Ci sono soltanto tre modi efficaci per educare: con la paura, con l'ambizione, con l'amore. Noi rinunciamo ai primi due." 

Rudolf Steiner